Menù

Guanti in pelle

Guanti in pelle

C'è 1 prodotto.

Visualizzati 1-1 su 1 articoli

Filtri attivi

Guanti da lavoro EN 388 - proteggi le tue mani con i guanti da lavoro

Il guanto da lavoro è un D.P.I. (dispositivo di protezione individuale) molto importante – è senz’altro tra gli accessori di sicurezza o di protezione più importanti per la vostra attività.

I guanti da lavoro sono progettati per rischi specifici e alcuni tipi di guanti sono più adatti per determinati lavori. Il guanto da lavoro protegge dai rischi meccanici, rischi elettrici, rischi chimici e microbiologici, rischi da freddo, rischi da calore, rischi da vibrazioni. Per questo motivo, indossare i guanti giusti, può essere determinante per prevenire infortuni o ferite.

Ma non solo sul posto di lavoro, anche a casa, per i piccoli lavori fai da te, sono indispensabili. Il guanto da lavoro è costruito in modo tale da ridurre il rischio di danni gravi alle mani.

Per proteggere le mani abbiamo usato, per molti anni, la pelle animale. La sua prerogativa principale era la morbidezza, la traspirabilità e la resistenza all’usura. La grande evoluzione dei materiali per costruire i guanti da lavoro oggi permette di ottenere resistenze migliori ed una elevata durata.

Come leggere le norme sui guanti da lavoro

Le norme essenziali dei nostri guanti sono la EN 388 per i rischi meccanici e la EN 511 per i rischi dovuti al freddo. Di seguito vi spieghiamo come leggere i pittogrammi delle norme:

La norma EN 388

La norma EN388 di occupa di guanti che proteggono da rischi di natura meccanica, tra i quali anche il rischio del tagio. La norma prevede infatti un pittogramma con la resistenza a 4 punti essenziali:

  • Abrasione: Il numero di cicli richiesti per raschiare completamente il guanto.

  • Taglio da lama: Un fattore calcolato sul numero di passaggi necessari per tagliare il guanto.

  • Strappo: Indica la forza(in newton) necessaria per lacerare il guanto.

  • Perforazione: Indica la forza(in newton) necessaria per perforare il guanto con una punta di dimensioni standard.

La classificazione viene fatta poi ai risultati nel seguente modo:

Resistenza all’abrasione (cicli)

<100

100

500

2000

8000

-

Resistenza al taglio (fattore)

< 1.2

1.2

2.5

5.0

10.0

20.0

Resistenza allo strappo (newton)

< 10

10

25

50

75

-

Resistenza alla perforazione (newton)

< 20

20

60

100

150

-